Musica e satanismo: facciamo chiarezza

Il diavolo e l’acqua santa rappresentano simbolicamente la lotta tra male e bene. Ma se nei secoli passati la figura di Satana era vista come foriera di manifestazioni nefaste, capaci di distruggere i raccolti, far strage di animali ed impossessarsi dell’essere umano per corrompere la sua anima, in che ottica viene considerata nell’epoca tecnologica in cui viviamo? La lotta continua o è solo un modo per controllare le menti dei più deboli, mettendo sul piatto argomentazioni che spesso non hanno senso?

In realtà, bene e male sono concetti che cercano di descrivere due stati d’animo, originati da due forme d’onda energetiche di differente frequenza: se la prima vibra in armonia, la seconda è distorta e disarmonica. La domanda quindi nasce spontanea: non è suono ciò che viene descritto? Ed il suono non è l’elemento essenziale che dà vita alla musica? Se la cartomanzia fa appello ai tarocchi per entrare in contatto con una sfera mistica che sta oltre il confine del mondo dei sensi, la musica attinge alle infinite frequenze sonore che danno vita al creato. Quindi la sua natura può essere creatrice e distruttrice, ricalcando fondamentalmente il concetto di lotta tra bene e male.

Lady Gaga e il satanismo
Lady Gaga

Leggi tutto “Musica e satanismo: facciamo chiarezza”

Musica anni Novanta: le 4 canzoni più famose di quel decennio

spice girls

Gli anni Novanta sono stati senza ombra di dubbio uno dei periodi della storia più interessanti, innovativi e divertenti dal punto di vista musicale. Vediamo quindi di ripescare 4 delle canzoni che hanno segnato di più quell’epoca, ricordando non solo gli specifici brani, ma anche gli artisti che vi stavano dietro. Leggi tutto “Musica anni Novanta: le 4 canzoni più famose di quel decennio”

I peggiori inni che hanno messo la firma sui Mondiali di calcio

mondiali di calcio

Da quando esistono i Mondiali di calcio, esiste anche un inno ufficiale che li contraddistingue. O meglio, i mondiali di calcio esistono da parecchi decenni, ma l’istituzione dell’inno ufficiale è arrivata soltanto nel 1962. Da allora in poi è stato un tripudio di canzoni che ci hanno accompagnato non solo durante le partite dei mondiali, ma inevitabilmente anche nel corso di tutta la stagione estiva! Dal “Waka Waka” di Shakira fino a “To Be Number One” di Giorgio Moroder (a noi più familiare con il titolo “Un’estate italiana”), di canzoni se ne sono sentite davvero parecchie. Leggi tutto “I peggiori inni che hanno messo la firma sui Mondiali di calcio”

Abba, è ufficiale: reunion dopo 35 anni e nuovi singoli in arrivo

abba

Fan degli Abba, sull’attenti: il gruppo svedese sta ufficialmente per ritornare in scena, e sta per farlo non tanto per continuare a ripoporre i suoi brani che hanno fatto la storia della musica, ma per portare all’attenzione del grande pubblico qualcosa di totalmente inedito. Proprio così: la band svedese ha lavorato al rinnovo della propria playlist, tanto è vero che dopo ben 35 anni di carriera si parla del lancio di qualche nuovo inedito. Leggi tutto “Abba, è ufficiale: reunion dopo 35 anni e nuovi singoli in arrivo”

Rolling Stones: “On Air” tira fuori la loro autenticità

rolling stones on air

“Speriamo che non ci guardino come ad un gruppo di stampo rock n’ roll”, confidava Mick Jagger a un noto sito specializzato sul jazz. Queste parole risalgono, incredibile a pensarsi, al 12 luglio 1962, quando la band dei Rolling Stones si apprestò a presentarsi col suo primo concerto al Marquee Club. “Ai tempi vigeva un atteggiamento molto snob nel mondo della musica, tanto che tutto andava puntualmente inserito in caselle ad hoc. Il Marquee era un club dedito al jazz, e ospitare una band che aveva alle proprie spalle un repertorio blues era per così dire un evento eccezionale”. Leggi tutto “Rolling Stones: “On Air” tira fuori la loro autenticità”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi